Trade News | 15 Novembre 2019 | Autore: redazione

Dagli USA, rumors confermati: Advance Auto Parts entra in Nexus

Lo avevamo preannunciato, ora è arrivata l'ufficialità: il distributore americano Advance Auto Parts entra a far parte di Nexus Automotive International.
 

È Nexus Automotive International a ufficializzare la notizia: l’americano Advance Auto Parts entra a far parte del gruppo internazionale.
Una conferma importante per il gruppo d’acquisto internazionale dell’aftermarket indipendente che potenzia così la sua posizione negli USA.

Advance Auto Parts, infatti, è uno dei principali distributori in Nord America che lavora secondo un sistema di distribuzione diretta (2 steps) e che conta 70.000 dipendenti. L’azienda, inoltre, come si legge sulla nota ufficiale, opera attraverso 4.780 negozi di proprietà, 1.231 negozi affiliati al marchio Carquest ed è presente nei seguenti paesi: Stati Uniti, Canada, Porto Rico, Isole Vergini, Messico, Bahamas, isole Turks e Caicos, isole vergini britanniche e isole del Pacifico.

Gael Escribe, CEO di Nexus, ha dichiarato: “siamo felici di annunciare questo nuovo ingresso nella comunità di Nexus. Advance Auto Parts, infatti, è un forte player nel mercato post-vendita statunitense con un marchio di tutto rispetto”.

L’accordo, dunque, è andato a buon fine e Nexus si porta “in casa” un player che fattura cifre senz’altro importanti. Advance Auto Parts, infatti, conta di chiudere il 2019 a 9,7 miliardi di dollari (8,69 miliardi di euro).

Vedremo, quindi, se il distributore americano metterà in atto una serie di mosse e strategie anche al di fuori del proprio continente. Ricordiamo, infatti, che dagli ultimi rumors, Advance Auto Parts “avrebbe approcciato Nexus per espandere il suo raggio di azione e per studiare nuove strategia di crescita. Insomma, analizzare attentamente i mercati per poi mettere in atto una serie di acquisizioni”.

Photogallery

Tags: distribuzione ricambi nexus automotive international nexus advance auto parts

Leggi anche