Approfondimenti | 09 Dicembre 2019 | Autore: ​Approfondimento tecnico in collaborazione con Tekné Consulting

Mokka e Zafira: una frenata fastidiosa

Molto apprezzate dal pubblico, le vetture Opel Mokka e Zafira presentano un problema, o meglio un fastidio: una frenata rumorosa a bassa velocità. Vediamo perché e come risolvere questo “fastidio”.

 

Nel mondo dei SUV compatti si è fatta spazio con ottimo successo la Opel Mokka, in virtù delle forme ben disegnate che le danno un look accattivante e sportivo. Inoltre, grazie alle sue dimensioni, comunque contenute per essere un SUV, si è dimostrata anche adatta all’uso cittadino. La vettura presenta una buona abitabilità, con interni abbastanza curati e non proprio spartani e dotazioni di serie comunque soddisfacenti.

In sostanza la vettura è confortevole e piacevole nella guida.
Qualcosa invece che potrebbe non piacere molto agli utilizzatori della vettura è rappresentato dalla frenata.
 

Una frenata fastidiosa

Attenzione, non si parla di un guasto specifico dell’impianto ABS - ESP, quindi nessun pericolo in fase di guida, ma piuttosto di uno sgradevole funzionamento dei freni durante la marcia a bassa velocità.

Il fastidio deriva da un rumore proveniente dal freno posteriore che si genera alla prima frenata in fase di retromarcia, soprattutto se l’azione sul freno è ripetuta e abbastanza prolungata nel tempo.
Lo stesso strepito indesiderato può manifestarsi anche guidando lentamente.

Oltre l’Opel Mokka, lo stesso problema si verifica anche su un altro modello best seller della Opel, la Zafira (modello “C”) e con esattamente le stesse modalità.
L’origine del rumore è rappresentata dalle vibrazioni alle quali vanno soggetti i freni posteriori mentre si guida nei casi sopra descritti e la risoluzione del problema consta della sostituzione dello smorzatore di vibrazioni di entrambe le pinze freno posteriori, che è stato opportunamente migliorato.
 

Come risolvere il problema sulla Zafira

Per la Zafira occorre fare un distinguo a seconda che la vettura abbia o meno il freno di stazionamento elettrico.

Se è presente il freno elettrico, lo smorzatore da cambiare è quello indicato nella figura 1 con il numero 2, uno per ciascun freno posteriore.
Assieme allo smorzatore difettoso va cambiata anche la vite (indicata dal numero 1 sempre in figura 1), la quale va serrata a 28 Nm.


Zafira, smorzatore vibrazioni (2) con freno stazionamento elettrico.


Invece, se il freno di stazionamento è manuale, lo smorzatore è quello mostrato nella figura 2.


Zafira, smorzatore vibrazioni (2) con freno stazionamento manuale.

Per lo smontaggio occorre aprire il tappo (1) dello smorzatore, rimuovere il vecchio smorzatore (2) insieme al prigioniero torx e rimuovere la vecchia vite (3).
Anche in questo caso, unitamente allo smorzatore è necessario sostituire la relativa vite, che va sempre serrata a 28 Nm.
Per entrambe le varianti costruttive, l’operazione va naturalmente ripetuta anche sul freno opposto dell’assale posteriore.

Per la precisione, i codici ricambi per la Zafira sono i seguenti:
  • smorzatore vibrazioni:
· numero di particolare: 13437038; n° catalogo: 05 42 434.
  • vite dello smorzatore:
· numero di particolare: 13581864; n° catalogo: 20 62 043.
 

Come risolvere il problema sulla Mokka

Per quanto riguarda la Mokka, il freno posteriore ha una diversa conformazione e non è previsto il freno di stazionamento elettrico, ma solo il manuale.
Lo smorzatore è quello indicato con il numero 2 (nella figura 3), uno per ciascun freno posteriore.


Mokka, smorzatore vibrazioni (2).

Sulla Mokka bisogna rimuovere la vite superiore (1) e il relativo smorzatore (2) della pinza freno posteriore, e anche in questo caso occorre sostituire entrambi con componenti nuovi.
Chiaramente, occorre ripetere la stessa operazione sul freno opposto dell’assale posteriore.
I codici ricambi per la Mokka sono invece questi:
  • smorzatore vibrazioni:
· numero di particolare: 13343688; n° catalogo: 5 42 130.
  • vite dello smorzatore:
· numero di particolare: 13368153; n° catalogo: 20 62 015.

Photogallery

Tags: teknè

Leggi anche

APPROFONDIMENTI | 21/11/2019​TPMS e reset stravaganti
APPROFONDIMENTI | 15/10/2019BMW E90, mancato risveglio
APPROFONDIMENTI | 19/06/2019Centralina multifunzione Mini in tilt