Approfondimenti | 31 August 2021 | Autore: ​Approfondimento tecnico a cura di Tekné Consulting

Una pompa olio difettosa per il cambio Merceds-Benz 7G-DCT

Una pompa olio difettosa per il cambio Merceds-Benz 7G-DCT: vediamo in questo approfondimento quando sostituirla.


Il cambio 7G-DCT è un cambio a doppia frizione, che dispone di sette marce in avanti e una retromarcia, di progettazione e realizzazione interamente Mercedes, che ha fatto il suo esordio sulle nuove Classe A (la W176) e Classe B (la W246).
Il costruttore denomina tecnicamente il cambio con i codici 724.003/002 e sostituisce il cambio CVT denominato "Autotronic".

Oltre le già citate Classe A e B, questa trasmissione viene impiegata anche su molti altri modelli del gruppo, come ad esempio CLA, GLA e Classe C (W205).
È bene precisare, però, che le vetture indicate possono montare anche il cambio 700.42, denominato anch’esso 7G-DCT e sempre a doppia frizione,  che però è molto diverso (trattasi di un cambio Getrag), quindi attenzione a non confonderli.

Benché di nuova concezione e fabbricazione, questo cambio presenta dei punti deboli e uno di questi è rappresentato da una delle due pompe dell’olio utilizzate nella trasmissione.
Vediamo ora brevemente come viene realizzato.
 

Struttura  del cambio 7G-DCT

Il 7G-DCT è un cambio a tre alberi in cui quello d’ingresso è in realtà formato da due alberi coassiali singoli costituenti l’albero primario delle marce dispari e il primario delle marce pari, mentre i due secondari sono due alberi semplici di uscita.
Il primario delle marce dispari fa capo a una frizione “k1” e quello delle pari a una frizione “k2”, ambedue frizioni multidisco. L'azionamento delle frizioni e i cambi marcia avvengono in modo completamente automatico per via elettroidraulica (vedi figura 1 in Photogallery).

L'unità di comando del cambio e il gruppo elettroidraulico di attuazione sono un unico componente e incorpora le elettrovalvole di comando, una pompa supplementare dell'olio elettrica e tutti i sensori (numero di giri, temperatura, pressione e posizione).
Il cambio è caratterizzato dall’utilizzo di due pompe dell’olio, una meccanica e una elettrica, che come anticipato è integrata nella meccatronica, le quali agiscono separatamente.
La pompa meccanica, definita primaria, è di tipo a palette e garantisce l'alimentazione dell'olio al cambio con il motore in moto. Viene azionata tramite un accoppiamento di ruote dentate e imposta una pressione variabile da 3,5 a 22 bar, in funzione dell’attivazione da parte della centralina cambio (vedi figura 2 in Photogallery).

Il compito della pompa elettrica supplementare consiste invece nel supportare la pompa primaria ai bassi regimi e durante l’intervento del sistema Start&Stop.
La pressione di alimentazione che riesce a impostare varia in base alla relativa attivazione da parte della centralina di comando cambio ed è compresa tra 0 a 8 bar. Delle due, è proprio questa pompa a essere soggetta a guasto (vedi figura 3).
 

Il guasto e la risoluzione

La difettosità della pompa può interessare le vetture CLA, GLA, Classe A e Classe B prodotte tra agosto 2014 e marzo 2016.
Il guasto alla pompa viene manifestato in maniera inequivocabile con la comparsa in centralina cambio di questi due codici errori:
  • FC06A600: l’uscita 1 per la tensione di riferimento dei sensori presenta un’anomalia di funzionamento;
  • FC060A00: la sorveglianza nella centralina di comando presenta un’anomalia di funzionamento.
La risoluzione del guasto richiede la sostituzione della pompa, che viene fornita come ricambio singolo.
L’operazione di sostituzione prevede, naturalmente, lo smontaggio della meccatronica la quale, però, richiede lo scarico dell’olio del cambio.

Photogallery

Tags: teknè

Leggi anche

APPROFONDIMENTI | 17/06/2021Sistemi e-Hdi: avarie all’impianto
APPROFONDIMENTI | 20/04/2021Relè gestione motore BMW
APPROFONDIMENTI | 10/03/2021Operazioni di reset su veicoli Mild Hybrid