Articoli | 09 Novembre 2020

Philips RacingVision GT200: una luce da sportivi su strada

Philips RacingVision GT200 è la nuova lampada omologata per uso su strada, che offre prestazioni superiori in termini di lucentezza e visibilità.

 

Nata per garantire una visibilità ottimale agli amanti della guida sportiva, Philips RacingVision GT200 richiama già nel nome la sua vocazione di “lampada da gara”: la sigla GT, infatti, si riferisce alla competizione Gran Turismo, ma si tratta di una lampadina per fari omologata per uso su strade pubbliche.

Il rimando alle competizioni sportive indica che è adatta a una guida veloce, in tutta sicurezza e comfort, perché assicura prestazioni superiori rispetto allo standard, arrivando al 200% di luminosità in più e permettendo un allungamento del fascio luminoso di 80 metri in più rispetto alla lunghezza minima prevista dalla normativa ECE basata su 1 lux.
 
In sintesi, la nuova RacingVision GT200 offre prestazioni elevate, che garantiscono una visibilità migliorata, a tutto vantaggio di tempi di reazione più rapidi, per una esperienza di guida più emozionante, ma anche più sicura e confortevole.

La tecnologia che illumina meglio

Le prestazioni della RacingVision GT200 sono il risultato dell’esperienza e del know-how di Philips nel settore illuminazione. 

Per realizzare questa lampada, infatti, sono state utilizzate nuove tecniche di produzione del rivestimento, elemento fondamentale tanto per il design quanto per le prestazioni. 
Il rivestimento, infatti, migliora la temperatura di colore garantendo un aspetto più freddo e fornendo maggior contrasto, a tutto vantaggio di una maggior visibilità e una riduzione dell’affaticamento visivo. 

In particolare, il rivestimento del vetro della RacingVision GT200 H7 è parzialmente sfumato, mentre nella versione H4 è stata utilizzata la stampa serigrafica, il tutto per massimizzare la visibilità.
Nuova anche la tecnica di produzione del vetro al quarzo per un preciso fascio di luce e un’alta resistenza alle vibrazione.

La tecnologia del vetro al quarzo Philips Diamond Precision, infatti, garantisce una maggiore emissione luminosa entro i limiti di Legge, una linea di demarcazione nitida e un punto ottico centrale più brillante, per una maggiore luminosità dove serve. 
Inoltre, il vetro al quarzo garantisce una resistenza superiore agli shock termici per proteggere la durata della lampadina, mentre l'assorbimento UV ottimizzato protegge l'ottica dei fari.
Anche il design del filamento è stato rivisto ed è perfettamente allineato per garantire una distribuzione di luce ottimale e illuminare meglio la strada.
Ricordiamo infine che le lampadine Philips si caratterizzano ciascuna per una diversa composizione di gas nobili, a seconda delle specifiche per cui sono progettate. 

Un modello per ogni esigenza

Le nuove lampadine Philips RacingVision GT200 proiettano il fascio luminoso a una distanza elevata, permettendo di reagire con prontezza anche durante la guida notturna, per questo sono particolarmente consigliate a chi ama una guida più vivace e “sprintosa” in tutta sicurezza.

Omologata ECE per la guida su strada, la lampadina è compatibile con i modelli di auto delle principali marche come Audi, BMW, Ford, GM, Toyota e Volkswagen. 
Ad oggi Philips RacingVision GT200 è disponibile nei tipi più comuni di lampadine per fari anteriori, H4 e H7. 

Photogallery

Tags: lampadine Philips Automotive philips

Leggi anche