News | 10 Febbraio 2021 | Autore: Testo a cura dell’azienda

​Noleggio a lungo termine: previsioni, scenari e vantaggi

Com’è andato il 2020 per il noleggio a lungo termine? Quali le previsioni per quest’anno? Con SIFÀ, tra i protagonisti di questo settore, facciamo il punto della situazione.

 

L’anno della pandemia ha apportato gravissime conseguenze all’economia mondiale e la crisi non ha risparmiato neanche il settore dell’automotive che ha registrato preoccupanti cali di fatturato. Le limitazioni agli spostamenti hanno pesato molto sul settore auto ma, nonostante l’emergenza sanitaria, il Noleggio a Lungo Termine ha registrato una ripresa nell’ultimo trimestre dell’anno, unico comparto in attivo nel dicembre 2020.

Secondo le elaborazioni di Dataforce, basate sui dati forniti dal Ministero dei Trasporti, l’ultimo mese del 2020 per il Noleggio a Lungo Termine delle auto per trasporto passeggeri si è chiuso con +2,4%: a dicembre, infatti, sono state immatricolate 19.727 vetture, con un incremento di 462 unità. Positivo anche il comparto dei veicoli commerciali leggeri, che nello stesso mese ha fatto segnare un incremento 7,46% con 3.082 immatricolazioni (214 in più). Il Noleggio a Breve Termine, invece, continua la sua discesa registrando il -60,62% con sole 3.432 immatricolazioni rispetto alle 8.716 dello stesso mese del 2019.
 

Le previsioni per il 2021

Le previsioni di Dataforce sono positive per quest’anno: la società di analisi ipotizza, infatti, uno scenario in crescita del mercato attorno al 13,1% a 1.550.000 auto per il trasporto passeggeri, con il Noleggio a Lungo Termine in ripresa attestato a 253.000 nuove immatricolazioni (+19,3%) e una quota di mercato del 16,3% rispetto a quella del 15,3% del 2020.

Ripresa prevista anche per i veicoli commerciali leggeri, con un totale di immatricolazioni di 160.000 unità, pari a un +7,4%, con il long term a 41.000 nuove targhe, in crescita dell’8,4% e una quota di mercato del 25,6%, secondo canale per importanza dopo gli acquisti aziendali diretti. Nonostante i dati in attivo, il Noleggio a Lungo Termine di auto e veicoli commerciali leggeri risentirà comunque della crisi: le previsioni registrano infatti un calo del 10,5 e del 2,6%, rispetto ai dati del 2019.

Seppur decisamente lontano dai volumi del 2019, anche il Breve Termine dovrebbe registrare un rialzo del 25,6% con 110.000 immatricolazioni di auto (nel 2019 furono però oltre 178.000, che vorrebbe dire un calo del 38,4%) e 12.000 veicoli commerciali (a +23,7%).
 

I tipi di alimentazione del 2020: impennata dell’elettrico

Il 2020 ha segnato per il Noleggio a Lungo Termine un’importante flessione delle auto a benzina e diesel, rispettivamente -40% e -37%. Hanno invece conosciuto un’ottima crescita le elettriche, che passano dalle 3.854 unità del 2019 a 10.971 del 2020 (+185%), le ibride plug-in del 325%, le mild-hybrid del 305%, mentre le full hybrid scendono a un -9%. Nell’anno appena conclusosi, sono state noleggiate a lungo termine oltre 38.000 auto ibride, più di quelle a benzina.

I mezzi a metano risultano stabili, mentre le gpl in forte flessione (-48%). Per i veicoli commerciali leggeri benzina e diesel sono al 91% del mercato, ma perdono 8,5 punti percentuali, l’elettrico sfiora quota dell’1,5%.
 

Vantaggi del Noleggio a Lungo Termine

I dati in crescita del settore del Noleggio a Lungo Termine – nonostante lo scenario caratterizzato ancora dal perdurare della pandemia da Covid-19 – dimostrano quanto sia i privati che le aziende ricorrano con sempre più convinzione a questa formula di locazione.

La convenienza del Noleggio a Lungo Termine risiede nel grande beneficio di poter guidare un’auto di proprietà senza doversi preoccupare degli oneri relativi alla sua gestione e manutenzione. Infatti, a fronte del pagamento di un unico canone mensile, la società di noleggio di riferimento si prenderà carico di tutte le incombenze amministrative e gestionali dell’auto lasciando al driver solo il piacere di guidare. Il Noleggio a Lungo Termine conviene innanzitutto in termini economici poiché il cliente ha la certezza di pagare un unico canone mensile fisso onnicomprensivo, il cui importo dipende, oltre che dall’auto scelta, dalla durata e dal chilometraggio nonché da eventuali servizi aggiuntivi stabiliti in fase contrattuale.

Tra le pochissime società in ascesa nell’anno della pandemia citiamo SIFÀ, una delle top player nazionali nel settore del Noleggio a Lungo Termine.
Per aiutare le aziende in questo periodo particolarmente difficile, il servizio di gestione flotte aziendali di SIFÀ mette a disposizione servizi personalizzati dedicati alla mobilità aziendale. L’azienda guidata dall’Amministratore Delegato Paolo Ghinolfi infatti offre la possibilità di una formula che consente all’azienda di mantenere la proprietà della flotta e di delegarne a SIFÀ la gestione, risparmiando in tempo e costi, venendo sollevati dalle incombenze amministrative e operative legate al parco auto, con i vantaggi di una gestione efficace e la garanzia di costi certi per l’intera durata del contratto.

Photogallery

Tags: noleggio SIFÀ

Leggi anche