News | 05 November 2021 | Autore: redazione

​Rhiag incontra i ricambisti: il roadshow 2021/22

È ripartito il roadshow Rhiag sul mercato italiano: l’azienda torna a incontrare i suoi migliori clienti in presenza.


Incontrare i propri clienti, confrontarsi sui temi caldi del settore e capire verso quale direzione sta andando il settore dell’aftermarket automotive è per Rhiag Group, che fa parte del gruppo americano LKQ Corporation, un’attività fondamentale, cui si dedica con particolare impegno e passione. A questo proposito segnaliamo che è da poco partito il roadshow 2021/22 dell’azienda: un momento di incontro molto importante grazie al quale Rhiag incontra i suoi migliori clienti italiani. Il roadshow è iniziato a Bologna a ottobre, ma proseguirà nei prossimi mesi in tutto il territorio italiano.

Dopo tanti mesi in cui l’unica modalità di incontro sono state le call virtuali o i meeting one to one con la forza vendita, finalmente Rhiag è tornata a incontrare i propri clienti in presenza. La formula scelta è la tavola rotonda, con l’obiettivo di proseguire il dialogo tra l’azienda e i suoi ricambisti partner, aprendo un concreto spazio di confronto su criticità e opportunità di un aftermarket che, secondo l’azienda, si ritrova oggi trasformato per effetto del Covid, dell’impatto dei nuovi trend tecnologici e legislativi e delle dinamiche di concentrazione del mercato.

L’obiettivo di Rhiag è dunque di ascoltare la voce dei propri clienti per mirare le strategie disegnate per il futuro, focalizzandole sulle reali necessità dell’aftermarket italiano. Alle riunioni partecipa anche il management europeo di LKQ nelle figure di Arnd Franz, CEO LKQ Europe, Marco Faulenbach, CCO Europa e Antonio Calvosa, VP Strategy, Innovation & PMO. Guidano la discussione l’amministratore delegato Rhiag, Serafino Bartolozzi, e il team della direzione commerciale con Massimiliano Boffa, Salvatore Miligi e il nuovo direttore Marzia Castellani, manager con esperienza internazionale in ambito automotive aftermarket, che ha colto la preziosa occasione di presentarsi ai clienti.

Precisiamo che le prime tappe del roadshow sono state Bologna, Padova, Torino e Milano. In particolare, il capoluogo lombardo ha ospitato due incontri di particolare interesse nell’ottica del confronto e della riflessione sul mercato: uno con il CDA di Assoricambi, consorzio con cui Rhiag intrattiene da anni solidi e costruttivi rapporti; l’altro con il CDA e una rappresentanza dei 120 soci di inSIAMO, consorzio promosso da Rhiag con il quale il gruppo sta disegnando le strategie future per affrontare i cambiamenti di mercato.
 
Oltre ai temi già citati, nel corso degli incontri si è fatta menzione delle nuove soluzioni digitali LKQ e dei servizi innovativi pensati per i clienti italiani, ricambisti e officine; dell’offerta prodotti del gruppo con particolare focus sui components (Starline, Optimal, MPM, ERA, Platinum e Nipparts); di nuove soluzioni logistiche.

Photogallery

Tags: ricambisti Rhiag lkq insiamo

Leggi anche

ARTICOLI | 04/11/2022RHIAG, ritorno al protagonismo