News | 03 Settembre 2020 | Autore: redazione

LKQ Europe: Alex Gelbcke è il nuovo CEO di Fource
Sarà Alex Gelbcke entro la fine del 2020 il nuovo CEO di Fource, società che fa parte di LKQ Europe. Dopo un breve periodo di transizione, dunque, Gelbcke assumerà a pieno titolo l’incarico di CEO, subentrando al posto di Sinon Galvin.

In questo ruolo, Gelbcke, che risponde direttamente ad Arnd Franz, CEO di LKQ Europe, sarà il responsabile delle attività di Fource in Francia, Paesi Bassi e Belgio. È in questi paesi appena citati che LKQ opera con: Fource, IPAR, CarSys, VanEsch, VHIP, LKQ Belgio e VHIP Francia.
Segnaliamo, inoltre, che Gelbcke diventerà anche membro dell’European Executive Team di LKQ Europe.

Gelbcke, che ha alle spalle più di 25 anni di esperienza maturata sul campo, ha oggi una conoscenza approfondita del settore automotive e le giuste competenze per ricoprire questo incarico. Nella sua carriera, infatti, ha lavorato in importanti aziende del settore come: Total, BIA, BIHR, 1Parts e Tenneco.

“Con la sua esperienza e le sue capacità, Alex Gelbcke raggiungerà gli obiettivi prefissati e sarà in grado di guidare al meglio i team del Benelux e della Francia. È un successore ideale e un'ottima scelta per continuare a crescere sul mercato e per portare avanti strategie lungimiranti, condivise anche dal mio predecessore, Adriaan Roggeveen”, ha dichiarato Sinon Galvin, attuale CEO di Fource.

"Sinon in Fource ha vissuto dal 2014 un periodo di grandi successi. Spetta ad Alex, ora, supportare il programma di integrazione europea di LKQ Europe, rafforzare la posizione di leader sul mercato di Fource nella regione e creare la migliore esperienza possibile per i nostri clienti”, ha spiegato Arnd Franz, CEO di LKQ Europe.

"Sono estremamente entusiasta di entrare a far parte del team LKQ Europe e di Fource, un’azienda che ha bene a mente la propria strategia”, ha sottolineato Gelbcke. "Far parte di LKQ Europe e Fource è un sogno per chiunque sia appassionato, come me, del nostro mercato, quello aftermarket”.

Alex Gelbcke, perciò, avrà il tempo di familiarizzare con Fource e LKQ Europe e lavorerà a stretto contatto con Sinon Galvin fino alla fine dell'anno per garantire una transizione “step by step”. “Dopo sei anni, Sinon Galvin e sua moglie, Carolyn, hanno deciso che era il momento giusto per tornare negli Stati Uniti per essere più vicini ai loro tre figli”, conclude così la nota ufficiale diffusa da LKQ Europe.

Photogallery

Tags: lkq

Leggi anche

NEWS | 03/07/2020​LKQ: business in ripresa