News | 27 Ottobre 2015 | Autore: Redazione

Equip Auto: tra tecnologia e nuove tendenze

Dal 13 al 17 ottobre, Equip Auto ha riunito gli operatori dell’aftermarket: 1.400 espositori, 95.000 visitatori, 100.000 mq di spazio espositivo. Il bilancio del salone parigino è quindi positivo, e conferma la bontà della strategia di fondo: più business, più servizi, più eventi.

 

L’edizione 2015 di Equip Auto, il salone francese dedicato all’aftermarket per tutti i veicoli, si è conclusa positivamente. Gli espositori infatti erano ben 1.400, di cui il 60% straniero (il padiglione 4 in particolare era dedicato agli espositori asiatici).
L’affluenza dei visitatori ha visto un crescita del 4%: dal 13 al 17 ottobre, in 95.000 hanno varcato le porte del quartiere fieristico di Paris Nord Villepinte (di questi, oltre il 25% proveniva dall’estero). In generale, nonostante la mancanza di alcuni grandi componentisti italiani e francesi, gli sforzi degli organizzatori sono stati ripagati.
 
Nuove opportunità di business
I punti chiave su cui ha puntato la fiera, ovvero innovazione, connettività, internazionalizzazione, diversificazione e formazione, hanno contribuito a rafforzare una strategia adottata dal 2013 che si concretizza in più business, più servizi e più eventi.
In particolare, ad accrescere il business ci ha pensato una delle novità di quest’anno, ovvero i 4 paesi al posto d’onore, (Algeria, Tunisia, Marocco e Polonia), che ha permesso di focalizzarsi su zone di importanza strategica per lo sviluppo di nuove opportunità commerciali e industriali.
Nuovi settori come lo Univers Veicoli d'Occasione, che ha riunito gli operatori del mondo dei veicoli usati, insieme al Villaggio delle Start-up e all'Accademia Digitale, hanno puntato i fari sulle soluzioni attuali e su quelle del prossimo futuro.
Buon successo ha riscosso anche lo studio televisivo, che ha ospitato in diretta personalità importanti, giornalisti ed espositori per discutere sulle tematiche più attuali, per un totale di 63 programmi e 200 ospiti (tutte le interviste e i dibattiti si trovano online sul canale YouTube di Equip Auto e sui social network).
 
Workshop e innovazione, un connubio vincente
Tutto questo si è svolto su uno spazio espositivo di oltre 100.000 mq suddiviso in 3 padiglioni. Imporante è stata anche la presenza dei riparatori e degli operatori della manutenzione dei veicoli, risultato della cooperazione delle associazioni professionali partner del salone: tra le iniziative più apprezzate c’è il ricco programma di workshop, che ha visto la presenza di ben 1.500 partecipanti. I visitatori hanno anche potuto beneficiare delle numerose dimostrazioni pratiche di attrezzature, prodotti e servizi, così come di una ricca gamma di eventi interattivi presso gli stand degli espositori o delle associazioni di settore.
Ad attirare grande attenzione ci sono stati anche i consueti Grands Prix internazionali per l’innovazione, che proprio durante questa edizione hanno celebrato il loro 30° anniversario. Particolarmente apprezzata tra le categorie in gara quella della Connettività, lanciata proprio quest’anno per stare al passo con un mercato sempre più connesso. L’appuntamento è quindi fissato per il 2017, e l’organizzazione è già partita.


 

Photogallery

Tags: fiere equip auto

Leggi anche