News | 20 April 2018 | Autore: redazione

Consorzio Armec: turbo garantiti e formazione tecnica
La passione per il proprio lavoro contraddistingue l’attività dei tecnici del Consorzio Armec, che si definiscono “veri e propri artigiani che ricostruiscono il turbo”.
Da qui sono partiti nel 1983 quando fu ricostruito il primo turbo da Armec. Oggi, a distanza di 35 anni, i tecnici del consorzio, formato dalle due aziende Turbo e Armec, ricostruiscono turbo originali Garrett, Holset, KKK, Mitsubishi, Schwitzer, Toyota, ecc., con parametri originali.
Negli anni, l’esperienza e le competenze acquisite, hanno permesso di creare una vera e propria rete di centri di assistenza con banchi prova turbo Armec: ben 40 in Italia e tre in Europa.

Tutto ciò è reso possibile dall’impegno profuso dal consorzio nel formare dipendenti e collaboratori: ad oggi sono più di 450 i collaboratori che hanno partecipato al training rivolto ad autoriparatori, motoristi, rettificatori e ricostruttori di motori.
L’attività di formazione è resa disponibile anche all’esterno per chiunque voglia frequentare i corsi Turbo Armec. Gli autoriparatori interessati possono iscriversi direttamente sul sito www.turbo.it.

Tornando al prodotto, segnaliamo che Il Consorzio Armec fornisce anche turbo originali Garrett, Holset, KKK, Mitsubishi, Schwitzer, Toyota, ecc. nuovi e ricostruiti, con 3 garanzie.
La prima è la garanzia Kasco Turbo, che copre il turbo in caso di rottura per qualsiasi motivo.
La seconda è la garanzia Kasco Turbo Plus, che copre le spese di materiali e di manodopera per la sostituzione del turbo.
La terza è la garanzia Kasco Turbo Aci, che garantisce l’assistenza e il soccorso stradale per qualsiasi guasto del veicolo.

Oltre alle garanzie appena citate, il Consorzio Armec fornisce anche turbo nuovi originali Garrett, KKK, Holset, IHI, Toyota, ecc., con la garanzia europea data dalla casa madre.

In occasione delle principali fiere del settore in Italia ed Europa, alle quali partecipa come espositore il Consorzio Armec oltre a esporre turbo, banchi prova e attrezzature turbo.it per la ricostruzione del turbo, organizza dimostrazioni pratiche. Nel corso del 2017, ad esempio, durante Autopromotec, ReMaTec, Equip Auto e Motorshow, sono state offerte oltre 500 dimostrazioni.

I progetti per il 2018? Risponde Luigi Arbore, vicepresidente del Consorzio Armec: “Nel 2018 continueremo la produzione di banchi prova Turbo Armec e di attrezzature turbo.it per la ricostruzione del turbo e, con la nostra lunga esperienza di oltre 50 anni continueremo a fornire turbo con tre garanzie.”
 

Photogallery

Tags: turbocompressore banchi prova armec turbo

Leggi anche

AUTOFFICINA AUTORIZZATA | 12/11/2020I turbo ARMEC in Autofficina Autorizzata