News | 13 Febbraio 2015 | Autore: Francesco Giorgi

Mobilità eco friendly: nel 2020 in tutto il mondo ci saranno 10 milioni di veicoli elettrici

Lo prevede la "growth partnership company" Frost & Sullivan, che ha effettuato un’analisi sulle tendenze dello sviluppo tecnologico in ambito automotive.


Qual è il potenziale dei veicoli a celle di combustibile? Come sarà l’andamento delle vendite di veicoli “tradizionali” (benzina e diesel) per il 2015? E quale sarà la performance di mercato che fra un anno analizzeremo relativamente ai veicoli elettrici? Quesiti di mercato, che gli analisti di Frost & Sullivan - growth partnership company a livello internazionale – hanno recentemente studiato, per fornire di ognuno una risposta precisa.

Secondo l’analisi Frost & Sullivan, nel 2015 si prevede la vendita, a livello mondiale, di oltre 480.000 veicoli elettrici: una cifra che potrebbe contribuire alla costruzione di un panorama a zero emissioni ipotizzato in 10 milioni di unità nel 2020, con Europa – nel suo complesso – e Cina a giocare un ruolo di primo piano fra i mercati con il maggiore tasso di veicoli elettrici in circolazione.

Dal punto di vista tecnico, mette in evidenza Frost & Sullivan, lo sviluppo della tecnologia automotive verso i motori elettrici porterà le Case auto ad esplorare in misura sempre maggiore le soluzioni di unità powertrain “magnetless” e il potenziale dei motori elettrici asincroni. Dal canto suo, l’industria asiatica prenderà campo nello studio di nuove soluzioni fuel cell, introducendo inediti – e più competitivi – modelli, che potrebbero non soltanto giocare un ruolo chiave come concorrenti per i veicoli elettrici, ma anche nei confronti delle auto “tradizionali”.

In effetti, indicano gli analisti Frost & Sullivan, le sempre più stringenti normative sulle emissioni – in particolar modo quelle europee e nord americane – spingono la ricerca tecnologica automotive verso lo sviluppo di soluzioni a impatto ambientale sempre più basso; tutto questo è da tenere in considerazione allo stesso modo della ricerca verso consumi sempre più bassi, che viene in primo luogo affrontata nello sviluppo di materiali leggeri per la costruzione dei propulsori.

“Da tempo l’intera industria dell’auto persegue lo sviluppo di avanzate tecnologie automotive: ridimensionamento della cubatura, sistemi di disattivazione dei cilindri, sistemi di iniezione all’avanguardia, nuove soluzioni per il trattamento dei gas di scarico. Non è semplice trovare il giusto mix fra le varie tecnologie disponibili. D’altra parte, l’elettrificazione powertrain è una delle tendenze più importanti, come si vede dalla tecnologia microibrida ai veicoli a celle di combustibile: il percorso andrà in questa direzione”, osserva Anjan Hemanth Kumar, programme manager di Frost & Sullivan.

Photogallery

Tags: auto elettriche Frost & Sullivan

Approfondisci

Leggi anche